Unternehmerverband Südtirol - Assoimprenditori Alto Adige - L’internazionalizzazione garantisce il successo - Gli imprenditori di Valle Isarco e Wipptal in visita alla Troyer Spa

Cerca nel nostro sito


Home > Stampa

L’internazionalizzazione garantisce il successo - Gli imprenditori di Valle Isarco e Wipptal in visita alla Troyer Spa

L’internazionalizzazione garantisce il successo - Gli imprenditori di Valle Isarco e Wipptal in visita alla Troyer Spa



Data di pubblicazione: 12/02/2013


 
 



Comunicato stampa - Anche in periodi economicamente difficili è decisivo puntare sull’internazionalizzazione. Soltanto grazie all’export è possibile mantenere il livello del fatturato o anche aumentarlo ed assicurare così l’occupazione. Lo dimostra la Troyer Spa che grazie alla forte internazionalizzazione prosegue con successo la sua attività. I partecipanti alla recente manifestazione autunnale del Comprensorio Valle Isarco/Wipptal di Assoimprenditori Alto Adige hanno avuto modo di conoscere l’attività dell’azienda di Vipiteno dalla viva voce del Rappresentante comprensoriale e padrone di casa Simone Bressan.

Soprattutto in Svizzera, ma anche in paesi come il Guatemala e la Turchia sono richieste le turbine idrauliche e le centrali elettriche dell’azienda. “Se nel 2012 l’80 percento del fatturato era stato realizzato in Italia, nel 2013 lo sarà solo per il 50 percento. Per quanto riguarda la Svizzera il fatturato è triplicato. In Guatemala abbiamo recentemente firmato il primo contratto per la fornitura ed il montaggio di una turbine Francis e sono in corso altri progetti”, ha spiegato Simone Bressan agli imprenditori.

Fondata nel 1934 dal nonno di Simone Bressan – Valentin Troyer -, l’azienda che conta circa 130 collaboratori vede al vertice già la terza generazione della famiglia. “Finora abbiamo realizzato più di 390 centrali con un totale di più di 400 MW di potenza installata. I nostri clienti apprezzano particolarmente la qualità dei nostri prodotti: varie parti delle turbine e delle centrali elettriche vengono prodotte nel nostro stabilimento di Vipiteno. A fronte delle abituali strategie di outsourcing, il nostro obiettivo dichiarato è di mantenere un elevato grado di produzione in proprio. Ciò ci permette di avere la flessibilità necessaria e di essere un passo avanti ai nostri concorrenti. Oltre alla costruzione di macchine ed alla meccanica, il nostro forte sono anche l'elettronica ed il software aziendale. L'intera tecnologia per i sistemi di potenza, comando e sicurezza è programmata ed implementata in loco”, ha illustrato Bressan.

Durante la castagnata che ha concluso la serata gli imprenditori si sono confrontati sull’attuale situazione economica e sugli sviluppi politici a livello nazionale e regionale. Gli imprenditori del Comprensorio Valle Isarco/Wipptal sono convinti che sia estremamente necessario uno sgravio fiscale per imprese e lavoratori, che deve essere attuato a tutti i livelli. Inoltre, c’è bisogno di un’amministrazione efficiente e snella. Per sostenere la competitività delle aziende è indispensabile una diminuzione dei costi dell’energia elettrica che sono superiori del 30 percento rispetto alla media europea.
1Comunicati stampa
  INGRANDISCI



Un momento della visita allo stabilimento produttivo della Troyer Spa di Vipiteno



© Assoimprenditori Alto Adige






Dati sull’export: il successo delle imprese all’es...
Video: "Le nostre imprese, il nostro futuro"