Unternehmerverband Südtirol - Assoimprenditori Alto Adige - Notizia internet n. A00184-2018 del 09/14/2018






Cerca nel nostro sito





Home > Notiziario LOGIN

Notiziario

Cod. Notizia: A00184-2018


Data di pubblicazione: 09/14/2018

Avviso del FSE – 2 milioni di euro per l’assunzione di giovani laureati – presentare le domande entro il 28 febbraio 2019

Di recente è stato pubblicato un avviso del Fondo sociale Europeo (FSE) che prevede contributi per imprese riguardanti l’assunzione di giovani laureati. L’obiettivo è favorire l’inserimento lavorativo e l’occupazione dei disoccupati di lunga durata e dei soggetti con maggiore difficoltà di inserimento lavorativo nonché il sostegno delle persone a rischio di disoccupazione di lunga durata. Vengono agevolate le imprese con una sede operativa nella Provincia autonoma di Bolzano che assumono persone in Alto Adige. L’oggetto del contributo sono i costi del personale. Agevolazione viene concessa nell’ambito della regola del de-minimis per un importo massimo di 25.000 euro. La presente notizia contiene ulteriori dettagli della misura.



1. Destinatari

I destinatari del presente Avviso sono i giovani in possesso di un titolo di istruzione di livello ISCED 7 o superiore, inclusi quelli che hanno studiato all’estero, che si trovano in condizione di regolarità sul territorio nazionale ai sensi della normativa vigente e in una condizione di non occupazione.

Si applicano le seguenti definizioni (art. 3 dell’avviso)

Non occupato: persona che non svolge attività lavorativa in forma subordinata, parasubordinata o autonoma ovvero che, pur svolgendo una tale attività, ne ricavi un reddito annuo inferiore al reddito minimo escluso da imposizione. Tale limite è pari, per le attività di lavoro subordinato o parasubordinato, ad Euro 8.000 - e per quelle di lavoro autonomo ad Euro 4.800. Nella macrocategoria dei non occupati rientrano sia i disoccupati che gli inattivi, in quanto entrambe le categorie di persone non svolgono un’attività lavorativa nel senso precedentemente illustrato.

Giovane: persona di età compresa tra 20 e 34 anni, da intendersi fino al giorno precedente il compimento del trentacinquesimo compleanno.

Titolo di istruzione di livello ISCED 7 o superiore: titolo di istruzione universitaria (laurea magistrale o specialistica, laurea vecchio ordinamento, laurea a ciclo unico, Alta Formazione Artistica e Musicale (AFAM) e equipollenti di II livello) o postuniversitaria (master universitario i I livello o di II livello, diploma di specializzazione post laurea, diploma di perfezionamento post laurea, dottorato di ricerca).

2. Imprese agevolate e presupposti

Vengono agevolate le imprese con una sede operativa nella Provincia autonoma di Bolzano che assumono in tale sede persone con le caratteristiche sopra indicate (vedi punto 1).

L’incentivo viene riconosciuto se le assunzioni avvengono con contratto di lavoro subordinato a tempo determinato di almeno 12 mesi o indeterminato. Restano esclusi i contratti di somministrazione ed i contratti di apprendistato.

IMPORTANTE: Il lavoratore deve risultare assunto dall’impresa in data precedente alla presentazione della domanda di contributo.

L’elenco completo dei requisiti viene elencato negli articoli 4 e 6 dell’avviso.

3. Calcolo e ammontare del contributo

Il costo del personale è calcolato moltiplicando la retribuzione annua lorda del destinatario risultante dall’imponibile previdenziale per un coefficiente pari a 1,38.

In caso di assunzione del destinatario con un contratto di lavoro a tempo determinato di almeno 12 mesi, l’aiuto (concesso nell’ambito della regola del de-minimis, si veda notizia di Assoimprenditori n. 271/2017) ammonta al 30% del costo del personale. In caso di contratto di lavoro a tempo indeterminato la percentuale ammonta al 60%.

L’importo concesso non potrà superare il tetto massimo di euro 25.000 per destinatario, in caso di assunzione del destinatario con un contratto a tempo pieno (40 ore settimanali). In caso di assunzione con un contratto a tempo parziale (minore di 40 ore settimanali), il tetto massimo applicabile è calcolato in proporzione alle ore previste dal contratto, considerando come base per il calcolo una settimana lavorativa di 40 ore.

4. Consegna e valutazione delle domande di contributo

4.1 Assunzioni considerate e modalità di consegna delle domande

Le agevolazioni vengono concesse per le assunzioni avvenute nel periodo 31 luglio 2018 – 28 febbraio 2019 ed in ogni caso fino all’esaurimento delle risorse stanziate (2 milioni di euro), che possono essere incrementate.

Le imprese, nel periodo interessato, possono presentare più domande di contributo. Ogni domanda deve riguardare l’assunzione di un unico dipendente.

Le domande di contributo possono essere presentate fino al 28. Febbraio 2019.

La presentazione della domanda avviene tramite il sistema “Cohemon” (Art. 9), allegando le informazioni e la documentazione prevista.

https://fse-esf.civis.bz.it/

4.2 Valutazione delle domande di contributo

Le domande di contributo vengono esaminate da una apposita commissione che valuta i requisiti di accesso. A questi appartengono:

-conformità (ad es. corretta redazione della documentazione);

-requisiti dell’impresa (ad es. il possesso di capacità amministrativa, finanziaria e operativa);

-requisiti della domanda di contributo (ad. es. la presenza delle dichiarazioni richieste e la sussistenza dei requisiti previsti).

La verifica delle richieste di incentivo presentate si concluderà, di norma, entro i 30 giorni successivi alla data di presentazione della richiesta.

Al termine della verifica il Direttore dell’Ufficio FSE emette periodicamente un apposito decreto contenente l’elenco delle richieste ammesse e non ammesse.

In caso di non ammissibilità, l’impresa potrà eventualmente presentare una nuova domanda di incentivo entro il 28 febbraio 2019.

5 Erogazione del contributo (articolo 10)

Il contributo concesso può essere riconosciuto in una o in due soluzioni, nel rispetto dei termini e delle modalità indicate nel bando per la richiesta di erogazione.

La richiesta di erogazione del contributo va inoltrata tramite il sistema “Cohemon” (vedi sopra).

6 Ulteriori informazioni

Ulteriori informazioni sono contenute nel testo dell’avviso che può essere scaricato dal seguente sito

http://www.provincia.bz.it/politica-diritto-relazioni-estere/europa/finanziamenti-ue/bandi-e-avvisi.asp

Inoltre si avvisa che la misura agevolativa viene presentata nell’ambito di un evento a Bolzano il 15 ottobre 2018 (per ulteriori dettagli si veda il seguente link).

Nell’ambito di questo evento, viene illustrata un’ulteriore possibilità agevolativa che riguarda l’assunzione di persone svantaggiate. Questa misura sarà illustrata in un successiva circolare di Assoimprenditori, che verrà pubblicata a breve.

Informazioni sulle tematiche sopra descritte vengono fornite da Georg Müller all’interno di Assoimprenditori (tel. 0471/220444, g.mueller@assoimprenditori.bz.it) e dall’Ufficio provinciale per il Fondo Sociale Europeo (tel. 0471/413130, e-mail: fsebz@provincia.bz.it).






Riferimenti: Georg Mueller - g.mueller@unternehmerverband.bz.it



© Assoimprenditori Alto Adige - 2018