Unternehmerverband Südtirol - Assoimprenditori Alto Adige - Notizia internet n. A00208-2019 del 10/04/2019






Cerca nel nostro sito





Home > Notiziario LOGIN

Notiziario

Cod. Notizia: A00208-2019


Data di pubblicazione: 10/04/2019

Bando della Provincia Autonoma di Bolzano per poli di innovazione: è possibile presentare le domande fino al 4 novembre 2019.

La Provincia di Bolzano agevola la creazione, l’ampliamento e l’animazione di poli di innovazione che vengono realizzati in Alto Adige. Per il bando vengono messi a disposizione 5 milioni di euro. Di seguito vengono illustrati maggiori dettagli dell’iniziativa.



1 Obiettivi, beneficiari, iniziative agevolabili

Il polo di innovazione, ai sensi del presente bando, mira a promuovere attività innovative, incoraggiando l’interazione intensiva, l’uso comune di installazioni, lo scambio di conoscenze e di esperienze, nonché contribuendo in maniera effettiva al trasferimento di tecnologie, alla messa in rete e alla diffusione delle informazioni tra le imprese e gli organismi di ricerca e diffusione della conoscenza partecipanti.

Vengono agevolati i raggruppamenti di almeno cinque imprese indipendenti, che cooperano attivamente con organismi di ricerca e diffusione della conoscenza, che fanno ricerca nei relativi settori.

I poli di innovazione, in coerenza con la “Smart Specialisation Strategy” devono riguardare principalmente le seguenti aree tematiche:

a) energia e ambiente;

b) tecnologie agroalimentari;

c) tecnologie alpine;

d) trattamenti di cura naturali e tecnologie medicali;

e) ICT e automazione;

f) industrie creative.

Beneficiari degli aiuti possono essere esclusivamente i soggetti giuridici che costituiscono un polo di innovazione nuovo o assumono lo sviluppo e la gestione di un polo di innovazione già costituito.

2 Costi agevolabili, misura dell‘agevolazione, consegna delle domande

Sono ammissibili i seguenti costi di investimento (macchinari, impianti, arredamenti, terreni e fabbricati) e spese di funzionamento (ad es. costi di personale e spese amministrative come le spese di animazione e di marketing del polo).

L’intensità di aiuto è del 50 per cento dei costi ammissibili.

Sono ammissibili ad aiuto le attività avviate a partire dalla data di presentazione della domanda di aiuto.

Le risorse stanziate (5 milioni di euro) sono così suddivise:

a) 1,5 milioni di euro per il 2019;

b) 1,7 milioni di euro per il 2020;

c) 1,8 milioni di euro per il 2021.

Le domande devono essere presentate entro il 4 novembre 2019, secondo le modalità previste, all’Ufficio Innovazione e tecnologia. La modulistica può essere scaricata qui:

3 Valutazione delle domande

La valutazione delle domande viene effettuata secondo l’ordine cronologico di presentazione delle stesse. Dopo la verifica dei requisiti formali, vengono valutati i contenuti tecnici delle proposte progettuali attraverso otto criteri.

Questi sono:

a) analisi del fabbisogno, obiettivi di innovazione e piano di attività;

b) costi rispetto alle attività;

c) piano finanziario;

d) impatto sullo sviluppo dei settori coinvolti;

e) collaborazione con organismi di ricerca e di diffusione della conoscenza;

f) struttura dei partner: un rapporto equilibrato tra PMI e le grandi imprese coinvolte;

g) struttura organizzativa del polo;

h) indicatori di risultato;

Per ogni criterio di valutazione viene attribuito un punteggio. Per l’approvazione della domanda di contributo deve essere raggiunto un punteggio minimo pari a 19.

Ulteriori dettagli (ad. es. riguardanti l’implementazione e la rendicontazione dell’iniziativa) sono contenuti nel testo del bando (vedi allegato).

4 Ulteriori informazioni

vengono forniti all’interno di Assoimprenditori da Georg Müller (Tel. 0471/220444, E-Mail: g.mueller@assoimprenditori.bz.it).


Ausschreibung_Bando.pdf (963KB)





Riferimenti: Georg Mueller - g.mueller@unternehmerverband.bz.it



© Assoimprenditori Alto Adige - 2019