<span id="view:_id1:_id2:computedField5" class="xspTextComputedField">Unternehmerverband S&uuml;dtirol - Assoimprenditori Alto Adige</span>
16/07/2020
Mercato del lavoro: fare ora le scelte giuste per i nostri giovani





I dati sul mercato del lavoro pubblicati ieri mostrano come l’occupazione in Alto Adige sia in calo del 7 per cento rispetto all’anno passato: si tratta del crollo peggiore degli ultimi 20 anni e migliaia di posti di lavoro sono andati persi.

“Siamo ad un bivio decisivo per il futuro dei nostri giovani, dobbiamo fare oggi le scelte giuste per garantire loro posti di lavoro di qualità”, avverte il Presidente di Assoimprenditori Alto Adige, Federico Giudiceandrea, che indica tre grandi priorità su cui agire subito.

• Salvaguardare i posti di lavoro di qualità:
“Con un’incidenza del 90 per cento di contratti a tempo indeterminato e stipendi più alti del 40 per cento rispetto alla media, l’industria è il settore che offre posti di lavoro più sicuri e meglio retribuiti. Se vogliamo davvero costruire le basi per il futuro dei nostri ragazzi, dobbiamo favorire l’occupazione in questo settore attraverso politiche industriali che mettano al centro sgravi fiscali, investimenti, digitalizzazione e internazionalizzazione, così come indicato nel documento comune che abbiamo condiviso con le organizzazioni sindacali e che è stato consegnato a tutte le forze politiche presenti in consiglio provinciale”, sottolinea Giudiceandrea.

• Puntare sulle competenze:
“L’investimento sulla scuola e sull’università è decisivo. I nostri giovani hanno diritto ad una formazione di alta qualità e dobbiamo fare di tutto per ripartire in sicurezza, puntando sulle competenze del futuro. Allo stesso tempo non possiamo dimenticare chi in questo periodo ha perso il lavoro o rischia di perderlo nei prossimi mesi: un utilizzo efficiente dei fondi europei per la formazione continua e i corsi di riqualificazione è fondamentale in questo senso. Anche le nostre imprese sono pronte ad assumersi le proprie responsabilità continuando ad investire sui propri collaboratori e in nuove tecnologie”, prosegue il Presidente di Assoimprenditori.

• Attirare talenti:
“Prima del lock-down – ricorda Giudiceandrea – una delle grandi sfide per il nostro territorio era quella di riportare in Alto Adige i nostri talenti emigrati e attirarne da altre regioni. Questa sfida continuerà ad essere decisiva anche in futuro, le competenze presenti su un territorio faranno sempre più la differenza. Se la riduzione del carico fiscale sul lavoro dipende soprattutto da riforme coraggiose a livello nazionale, in Alto Adige dobbiamo agire sul costo delle case. Rilanciando il mercato degli affitti e rendendo più accessibili i prezzi degli alloggi per i giovani e le loro famiglie attraverso un accesso ai terreni edificabili più favorevole a chi è pronto a mettere a disposizione case a prezzi calmierati, renderemo il nostro territorio ancora più attrattivo”.





1Primo piano
  INGRANDISCI







© Unternehmerverband Südtirol 2020