<span id="view:_id1:_id2:computedField5" class="xspTextComputedField">Unternehmerverband S&uuml;dtirol - Assoimprenditori Alto Adige</span>
09/10/2020
Regole anti-Covid: serve responsabilità, ma anche rispetto





“Lo abbiamo ripetuto anche l’altro giorno assieme ai sindacati: le regole anti-Covid vanno applicate con grande responsabilità da parte sia delle imprese sia dei loro collaboratori. È quello che sta accadendo: nelle aziende le regole vengono rispettate con grande scrupolosità. Proprio per questo crediamo sia giusto esprimere grande rispetto nei confronti di chi fin dall’inizio della pandemia dà il suo contributo quotidiano per garantire il funzionamento della società e il finanziamento dei servizi sociali”. Così il Presidente di Assoimprenditori Alto Adige, Federico Giudiceandrea, riguardo al rispetto delle regole anti-contagio all’interno delle imprese manifatturiere.

“Ricordiamo che le imprese produttive sono state le prime a dotarsi, di comune accordo con le organizzazioni sindacali, di un protocollo anti-contagio. Quell’accordo porta la data del 14 marzo ed è stato adottato da tutte le imprese. Il rispetto dei protocolli viene monitorato costantemente insieme alle organizzazioni sindacali e ai rappresentanti dei lavoratori all’interno delle stesse aziende. I controlli vengono effettuati regolarmente anche dagli organi competenti e il riscontro è stato sempre quello di una rigida applicazione delle regole”, sottolinea il Presidente Giudiceandrea.

Come in tutte le diverse componenti della nostra società – sanità, strutture ricettive, istituzioni politiche, istituti scolastici, associazioni sportive e così via – anche nelle imprese in questi giorni si registrano dei contagi. “Possiamo assicurare che in questi casi le nostre imprese hanno sempre reagito con grande tempestività e responsabilità e in stretta collaborazione con le autorità sanitarie. Di questo ringraziamo loro, le loro collaboratrici e i loro collaboratori”, afferma Giudiceandrea.

Assoimprenditori è in ogni caso disponibile al dialogo per migliorare ulteriormente il protocollo di sicurezza: “È da marzo che ci incontriamo regolarmente con le organizzazioni sindacali per monitorare l’applicazione del protocollo e per valutare eventuali miglioramenti. In questo ambito vorremmo anche approfondire la richiesta, avanzata ormai da diversi mesi e ribadita in questi giorni anche insieme ai sindacati, delle “test-areas” sul territorio da utilizzare per sottoporre a test rapidi i dipendenti in tutti i casi in cui il medico competente lo reputi necessario”.





1
  INGRANDISCI







© Unternehmerverband Südtirol 2020