<span id="view:_id1:_id2:computedField5" class="xspTextComputedField">Unternehmerverband S&uuml;dtirol - Assoimprenditori Alto Adige</span>
17/10/2018
Imprese e digitalizzazione





Per portare a termine con successo il processo della digitalizzazione in un’impresa non basta introdurre una nuova tecnologia, ma serve prima di tutto una nuova cultura aziendale che coinvolga anche collaboratrici e collaboratori. Su questo tema si sono confrontati una quarantina di imprenditori che ieri hanno partecipato al convegno “La digitalizzazione crea valore: la persona al centro” organizzato presso la sede associativa da Assoimprenditori Alto Adige.

Nei loro interventi i due relatori, il docente universitario Alessandro Garofalo e il chief digital officer di GKN Sinter Metals, Paul Mairl, hanno spiegato come le competenze personali e l’organizzazione interna siano importanti almeno quanto i nuovi macchinari. Sono numerose le sfide da affrontare per coinvolgere anche le persone nel processo di digitalizzazione: comunicazione interna attraverso nuovi strumenti, percorsi di formazione personalizzati, capacità di far coesistere e lavorare insieme generazioni diverse, utilizzo dei big data per rendere più efficienti i processi produttivi.

Il convegno è stato aperto dal Vice-Presidente di Assoimprenditori, Nikolaus Tribus, che ne riassume così i contenuti: “E’ emerso chiaramente che la digitalizzazione è un processo che riguarda l’intera organizzazione aziendale perché influenza tutti gli ambiti di attività interna, dalla progettazione alla vendita, ed esterna, dai rapporti coi fornitori a quelli con i clienti. In questo processo la tecnologia è sicuramente un aspetto decisivo, ma lo sono soprattutto le competenze: per questo uno degli aspetti fondamentali è quello della formazione continua dei dipendenti”.





1Primo piano
  INGRANDISCI







© Unternehmerverband Südtirol 2018