AUSBILDUNG ZUM INTERNEN AUDITOR 45001 – Zusammenschluß der Vorgaben im Dekrets 81 mit den ISO 45001: wie kontrolliere ich beim Audit, daß die verbindlichen Voraussetzungen in der Systemverwaltung eingebunden sind (in italienischer Sprache)

Davide Biasco

Davide Biasco - Polistudio SpA

Kurscode: 8/1480

Teilnahmegebühr: 1270.00€

Anmeldeschluss: 08. Januar 2021

CTMOrganisator
CTM GmbH Srl

Coordinamento corso: Elisabetta Bartocci (e.bartocci@assoimprenditori.bz.it)

15.01.2021 | 09:00
20.01.2021 | 09:00
29.01.2021 | 14:00
02.02.2021 | 09:00
09.02.2021 | 09:00
16.02.2021 | 09:00
23.02.2021 | 09:00
02.03.2021 | 09:00
09.03.2021 | 09:00
16.03.2021 | 09:00
23.03.2021 | 09:00

- 12:00
- 12:00
- 17:00
- 12:00
- 12:00
- 12:00
- 12:00
- 12:00
- 12:00
- 12:00
- 12:00

Eine Anmeldung zu diesem Kurs ist leider nicht mehr möglich

Erklärung, dass der Anmeldeschluss überschritten worden ist....

Da der Kurs in italienischer Sprache stattfindet, wird das Kursblatt nur in dieser Sprache veröffentlicht

 

Zielgruppe(n)

Auditor interni di sistema di gestione HSE, Gestori Sistema Qualità. RSPP.

Voraussetzungen

Conoscenza della norma ISO 45001:18 e del d.lgs 81/08

Ziele

Obiettivo è rendere autonome le figure individuate come auditor 45001. Il ruolo è di auditor interno (non farà quindi l'auditor di terza parte) in grado di esercitare la professione da auditor esterno.
Vengono" stressati" i punti di contatto tra la 45001 e il D.Lgs 81.

Inhalt


1    Le figure della sicurezza , l'organigramma, le job description  le deleghe e la loro adeguatezza in relazione all'art 299 del .dlgs 81/08    Analisi delle figure e dei ruoli individuati dal d.lgs 81/08 sia in titolo I che in titolo IV. La loro collocazione nell'organigramma aziendale per la sicurezza in relazione all'organigramma funzionale. La correlazione dell'organigramma con le job descritpion ed i contenuti delle stesse. L'evoluzione delle job description verso le deleghe secondo l'art. 16 del d.lgs 81/08. I requisiti di una delega correttamente formalizzata in relazione al principio di effettività sancito dall'art. 299 del d.lgs 81/08. La formalizzazione della corrispondente organizzazione in relazione al concetto di informazione documentata 15/01/2021 9:00-12:00


2    Le modalità di verifica  della compliance normativa riferita al d.lgs 81/08 e le informazioni documentate    La compliance normativa con riferimento ai requisiti cogenti (d.lgs81/08) ed ai requisiti volontari (ISO 45001). Il livello di dettaglio nell'analisi ed il livello di soddisfacimento dei requisiti. La formalizzazione dei risultati e la verifica di un report. Quando questo tipo d verifica è nececessario. Le competenze per questo tipo di verifica e le eventuali incompatibilità dei ruoli. Il datore di lavoro, l'organismo di certificazione e l'OdV riferito al d.lgs 231/01 come committenti di questo tipo di verifica anche parziale. La garanzia di conformità e la certificazione ISO 45001    20/01/2021    9:00-12:00


3    L'attività operativa ed il monitoraggio dei preposti e dei dirigenti e la formalizzazione delle segnalazioni, delle NC, delle AC e dei richiami e delle contestazioni    Le modalità di monitoraggio e controllo degli aspetti che impattano sulla SSL dell'attività operativa. Le modalità di monitoraggio previste. Il controllo periodico da parte dei preposti. La rendicontazione ai e da parte dei dirigenti. L'utilizzo dei risultati degli audit come evidenze del controllo. La sorveglianza sanitaria come esempio di monitoraggio. La registrazione dei rilievi conseguenti ai controlli: le NC, le eventuali segnalazioni, i richiami e le contestazioni. Le AC come presa in carico del rilievo e successiva gestione. Il monitoraggio del piano di azione. Come queste informazioni sono trattate nell'ambito dei flussi di informazione con l'OdV riferito al modello organizzativo 231/01.    29/01/2021     14:00-17:00


4    il riesame delSGS e la riunione periodica prevista dall'art 35    La gestione strutturata della verifica dello stato del sistema di gestione, la sua adeguatezza e la sua efficace attuazione sulla base di tutti gli indicatori che sono stati previsti. La correlazione con in contenuti della riunione periodica prevista dall'art. 35 del d.lgs 81/08. La sovrapponilbità delle due riunioni. Gli input e gli output tipici. L'action plan e la sua correlazione con la valutazione dei rischi    02/02/2021    9:00-12:00


5    La consultazione, coinvolgimento e partecipazione dei lavoratori e dei loro rappresentanti ed il ruolo del RLS    Il requisito della consultazione, il coinvolgimento e la partecipazione dei lavoratori attraverso i loro rappresentanti in correlazione con tutti i punti previsti e normalmente disattesi dal d.lgs 81/08 di consultazone degli RLS. Analisi dettagliata del d.lgs 81 e degli obblighi di consultazione estesa anche al MC. quando e come la consultazione la partecipazione o il coinvolgimento devono essere documentati o gestiti come informazione documentata.    09/02/2021    9:00-12:00


6    Il processo di valutazione dei rischi, il risk assessment e gli stakeholder il DVR ed il DUVRI e la gestione dei cambiamenti    La valutazione dei rischi come processo continuo operato dal RSPP come attività continuativa a responsabilità del DDL che si puo esplicitare nella formalizzazione del documento di valutazione dei rischi per la salute e sicurezza sul lavoro. Il concetto di risk assessment in ottica ISO correlato al DVR. il concetto di minaccia ed opportunità correlato al concetto di rischio e misura di miglioramento. Il concetto di stakeholder applicato al d.lgs 81/08. La valutazione dei rischio in caso di attiv ità interferenti e la gestione della stessa in caso di progetti di cambiamento    16/02/2021    9:00-12:00


7    La gestione degli appalti e l'outsourcing dei servizi e dei lavori in ottica di art. 26 e di titolo IV ed il ruolo dei coordinatori in ottica SGS    Il concetto di approvvigionamenti con riferimento alle attività di cooperazione e coordinamento promossa dai datori di lavoro sia in titolo IV che per l'art. 26. Il ruolo del CSP e del CSE nell'ambito della gestione del rischio, del monitoraggio dei processi, della gestione dei lavori approvvigionati. Il monitoraggio e le modalità di attuazione per i lavori affidati a ditte esterne senza la presenza dei coordinatori.    23/02/2021    9:00-12:00


8    La qualifica dei fornitori e la verifica dell'idoneità tecnico professionale - gli audit di 2 parte    Il concetto di approvvigionamenti dal punto di vista della qualifica dei fornitori che in ottica di d.lsgs 81/08 si inquadra come verifica di idoneità tecnico professionale (art. 26 e titolo IV). Lo modalità di verifica dell'idoneità previste per legge ed adottate volontariamente. Quando gli audit di seconda parte sono possibili o funzionali in ottiva di verifica dell'idoneità    02/03/2021    9:00-12:00
9    La formazione obbligatoria, la formazione come strumento per assicurare le competenze professionali dei ruoli chiave e la gestione dei gap    La formazione cogente vista come obiettivo e la formazione tesa al raggiungimento di altri obiettivi vista come funzionale agli stessi. Come la norma volontaria accetta l'esperienza lavorativa a differenza della norma cogente che non la valorizza. I criteri per la definizione delle competenze previste per i ruoli SSL al di là di quanto previsto dal d.lgs 81/08    

09/03/2021    9:00-12:00


10    Modello organizzativo 231, SGS conforme alla norma ISO 45001, ODV, organismo di certificazione ed auditor interno: relazioni ed interazioni    Le correlazioni tra modello organizzativo previsto dal d.lgs 81/08, sistema di gestione certificato, servizio di prevenzione e protezione e le varie figure: ODV, certificatori, RSPP, auditor interni. Il sistema sanzionatorio del modello organizzativo e la gestione delle NC.     16/03/2021    9:00-12:00


11    La politica aziendale, gli obiettivi, il piano di milgioramento e l'action plan, i KPI ed il loro monitoraggio    La corretta comprensione della politica aizendale per la sicurezza, gli obiettivi dichiarati e declinati sulle funzioni aziendali, l'action plan come piano di miglioramento e l'utilizzo dello stesso per la promozione del miglioramento continuo facendo utilizzo anche ai KPI in ambito SSL    23/03/2021    9:00-12:00

Stundenplan

11 sessioni da 3 ore (33 ore)

Teilnahmebestätigung

Al termine dell’attività formativa ogni partecipante che ha frequentato almeno l’85% delle ore totali, riceve un attestato di frequenza.

Attraverso la frequenza dei moduli, RSPP e ASPP assolvono parte dell’obbligo di aggiornamento quinquennale (3 ore per modulo).
 

Nützliche Infos

E’ possibile l’eventuale partecipazione a singoli moduli, al costo di € 300 ciascuno.

La quota di adesione può essere finanziata da Fondimpresa. Contattateci per supporto nella presentazione delle domande!
 


Eine Anmeldung zu diesem Kurs ist leider nicht mehr möglich

Erklärung, dass der Anmeldeschluss überschritten worden ist....