0-Anonimo

Pubblicato il: 20.04.2022
Scritto da:
Schwarz Kristin

Comunicato Collegio Costruttori - Suddivisione in lotti degli appalti pubblici: rischi e opportunità per l’edilizia locale. Il Collegio Costruttori presenta un vademecum

 

Suddivisione in lotti degli appalti pubblici: rischi e opportunità per l’edilizia locale
Il Collegio Costruttori presenta un vademecum

Cosa sono i lotti e cosa comporta la suddivisione di un appalto? In quali casi ha senso farla quando si tratta di appalti pubblici? Quali sono le questioni particolarmente importanti da considerare? A queste e altre domande il Collegio Costruttori intende dare risposta attraverso un pratico vademecum che è stato presentato oggi nel corso di una conferenza stampa.

„Con ogni nuovo progetto edilizio si realizza un sogno. Spesso nella fase iniziale ci si pone la domanda se ha senso suddividere l’appalto in piccoli lotti oppure no. In particolare considerando le opportunità che nasceranno dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) anche in Alto Adige, con il nostro vademecum vogliamo dare un contributo per affrontare questo tema complesso e facilitare una realizzazione più efficiente dei diversi progetti”, ha spiegato il Presidente del Collegio Costruttori, Michael Auer. 

Il Vice-Presidente del Collegio Costruttori, Thomas Ausserhofer, ha invece sottolineato l’importanza del coordinamento quando si procede alla suddivisione in lotti. “In ogni cantiere lavorano contemporaneamente imprese diverse. In caso di suddivisione in lotti, per ogni lavoro c’è un contratto specifico tra l’ente appaltante e l’impresa, mentre non esiste alcun rapporto giuridico tra le diverse imprese. Diventa quindi fondamentale un coordinamento dei lotti, affinché l’avanzamento del cantiere possa procedere senza complicazioni o ritardi. Il coordinamento oggi viene fatto spesso dal direttore dei lavori o dall’impresa costruttrice, anche se in realtà questo non è il loro compito. Per questo è importante prevedere anche la figura del „coordinatore di lotti“ nei casi in cui si opta per la suddivisione“.

Il Segretario del Collegio Costruttori, Thomas Hasler, ha infine illustrato i valori soglia locali per gli appalti pubblici e i diversi tipi di lotti che vengono illustrati all’interno del vademecum che vuole essere un aiuto per coinvolgere le imprese edili locali nell’esecuzione dei lavori pubblici. 

Il vademecum sarà distribuito a istituzioni, uffici provinciali e Comuni e vuole essere un aiuto per il prezioso lavoro quotidiano che questi svolgono.