0-Anonimo

Pubblicato il: 11.05.2022
Scritto da:
Marchiodi Mirco

Aumento dei prezzi e materie prime introvabili le sfide per le imprese di commercio all’ingrosso

L’aumento dei costi delle materie prime e dell’energia ma anche la sempre più cronica difficoltà a trovare determinate materie prime sono stati al centro dell’assemblea generale del gruppo Commercio all’ingrosso di Assoimprenditori Alto Adige.

Il portavoce del gruppo, Harald Santer (Wuerth Srl), nel suo intervento ha posto l’attenzione sulle difficoltà organizzative a cui vanno incontro le imprese: “Accanto all’equilibrio finanziario tra costi di acquisto e costi di vendita, diventa sempre più importante una gestione efficiente dell’intera filiera. La scarsa reperibilità delle materie prime comporta infatti grosse difficoltà nel rispettare i tempi di consegna e problemi nel pianificare l’attività produttiva a medio-termine”.

Un esempio di come innovazione e ricerca possano aiutare ad affrontare questo tipo di problemi è stato illustrato dall’amministratrice delegata di Selectra, Jessika Pernthaler, che ha ospitato l’assemblea del gruppo presso lo stabilimento di Bolzano Sud. “Abbiamo affrontato le nuove sfide del mercato investendo in processi moderni e digitalizzati. Così, ad esempio, il nostro magazzino oggi funziona in modo completamente automatizzato”.

Nello scambio di opinioni conclusivo ci si è soffermati anche sulle conseguenze della crescita esponenziale dei prezzi di energia e materie prime. “Finora le imprese manifatturiere sono riuscite a compensare gran parte degli aumenti, ma in prospettiva saranno indispensabili misure di sostegno alle imprese per salvaguardare la loro competitività sui mercati internazionali”, ha affermato il Direttore di Assoimprenditori Alto Adige, Josef Negri.

Il gruppo Commercio all’ingrosso all’interno di Assoimprenditori Alto Adige conta 33 imprese che occupano complessivamente più di quattromila dipendenti.